Il Muro di Berlino

Oggi sono passati esattamente 20 anni da quel lontano 9 novembre 1989, una data che ha cambiato compleatamente le sorti dell’Europa e ha cambiato anche gli assetti mondiali facendo crollare l’ Urss.

Creato nel 1961 per saparare la Germania Est (DDR) dalla Germania Ovest divise nettamente anche la città di Berlino che venne mutilata in due per 38 anni, lunghi, lunghissimi. Il muro ha separato le famiglie, ha diviso per troppo tempo un intero continente.

Ho fatto numerose ricerche sul muro di Berlino e sulla Guerra fredda: mi hanno colpito due personalità, il primo è Helmut Khol che in quegli anni è stato Cancelliere della Germania Ovest e in seguito Cancelliere della Repubblica Federale Tedesca. Di lui mi hanno colpito i rapporti straordinari tenuti con il Presidente Russo Michail Gorbacev (uomo straordinario).

E poi come dimenticare il pesante attacco che Kennedy fece al comunismo? A distanza di 30 anni quel “Ich bin ein Berliner” fa ancora venire la pelle d’oca. Kennedy con quel discorso faceva capire quanto è importante la libertà degli individui e ha dimostrato al mondo interno la diversità che c’è tra un sistema capitalistico rispetto a un sistema di stampo comunista. Mi piace sempre riguardare, è uno dei più belli di tutto il 1900.

Oggi a distanza di 20 anni da quel giorno possiamo essere contenti, soddisfatti e orgogliosi del cammino intrapreso. Ma più contenti di noi sono sicuramente gli amici della Repubblica Ceca, dell’Ungheria e degli altri paesi dell’Est che nonostante le numerose difficoltà attuali vivono in libertà. La “Primavera di Praga” viene spesso messo in secondo piano, ma è un episodio da ricordare perché descrive benissimo lo schifo comunista.

Ho scritto questo post per ricordare questo 9 novembre dato che l’UE ha davanti a se sfide importanti, molto importanti. Sarebbe bene che i nostri politici prendessero spunto da quelli precedenti che a livello di progresso…

Concludo riprendendo le parole di JFK: “Ich ein bin Berliner perchè sono un uomo libero”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...