Continuano a chiamarla manovra

Ieri il Consiglio dei Ministri ha varato la manovra aggiuntiva di 45 miliardi di Euro per raggiungere il pareggio di bilancio nel 2013 come richiesto più volte dalla BCE per voce di Mario Draghi e Trichet.

Il governo ha messo a bilancio 20 miliardi aggiuntivi per il 2012 e 25,5 miliardi per il 2013 che consentiranno il famoso pareggio di bilancio. Tante le novità messe a bilancio, in primis i tagli agli enti locali per 9 miliardi di Euro e 8,5 miliardi di tagli ai ministeri che avranno di sicuro un impatto devastante sulle politiche sociali di comuni e regioni come già visto nella precedente manovra fiscale (ticket sanitario e aumento di treni-autobus per il trasporto locale).

In manovra c’è poi una porcata assoluta che riguarda gli statali: rischio di taglio della tredicesima e pagamento del TFR spostato a due anni. Ho sempre sostenuto che per far crescere l’economia lo Stato dovrebbe impegnarsi a pagare i debiti in modo più veloce e non in due anni. Agli statali ricordo hanno già bloccato il salario senza adeguamento inflazionistico e senza adeguamento contrattuale così nei prossimi anni perderanno sicuramente il potere d’acquisto perché l’inflazione è al 2-3%.

In manovra ci sono poi le liberalizzazioni e le privatizzazioni: voglio aspettare per giudicare ciò che liberalizzeranno perché spero che vadano ad aprire tutti gli albi (notai, avvocati, geometri, architetti, ecc…) ma sono già sicuro che quella categoria lì non la toccheranno dato che è la base elettorale dell’attuale maggioranza. Privatizzazioni? Queste sono sempre state fatte male e non sono molto entusiasta, si finirà a dover ripagare i debiti di qualche industrialotto come nel caso di Telecom Italia o Alitalia.

Ci sono poi i tagli del 5 e 10 % sui redditi dei lavoratori dipendenti sopra i 90 e 150 mila Euro. Bene, questa è una bella cosa, peccato che sia meno del 1% della popolazione italiana. Demagogia pura sull’aumento Irpef per i lavoratori autonomi con reddito sopra 55 mila Euro. Qual’è quel cittadino che denuncia tutto in Italia? Su questo punto se tirano su 10 € hanno già fatto un ottimo lavoro.

Nessuna patrimoniale, era troppo per questo governo, non poteva distruggere completamente il suo elettorato, quindi niente tassazione sui risparmi. Per la lotta all’evasione invece cosa ha fatto? Inasprito le pene per la mancata emissione di scontrino o fattura e abbassamento ai 2500 € per i pagamenti in contante.

Queste sono alcune cose contenute nella manovra fiscale e come avrai potuto capire non sono molto entusiasta perché alla voce manovra mancano gli strumenti per la crescita economica. Sono tutti economisti tranne me, eppure non hanno ancora capito che senza crescita non c’è sviluppo e che il debito pubblico è abbattibile solo con nuove tasse? L’Italia negli ultimi 10 anni ha avuto una crescita media dello 0,25%, solo Haiti ha fatto peggio. Senza crescita non puoi creare occupazione e costringi le persone a lavorare per più anni con un conseguente disastro sui conti prevvidenziali.

La crescita passa per un patto generazionale tra giovani e anziani, cioè per un’uscita forzata dopo i 60 anni da parte dei lavoratori a favore dei nuovi arrivati. La crescita passa necessariamente dal recupero dell’evasione fiscale, è ora di smetterla e di impegnarsi seriamente affinché tutti paghino le tasse, solo così potrà esserci una reale diminuzione della tassazione.

Tornando al passato, a partire dal 2008 mi vengono in mente tante cose, come tornavano comodi i soldi adesso… eppure hanno regalato 5 miliardi per Alitalia, 6 miliardi all’Aquila con costi di 12.000 al metro quadro per delle case in legno, 1 miliardo alla città di Catania, 600 milioni per Roma Capitale, 2 miliardi per i rifiuti campani, 300 milioni per il G8 alla Maddalena e poi quello che più mi duole è il 5% sullo scudo fiscale, unico Paese al mondo ad aver applicato una tassazione così ridicola. Con il condono abbiamo incassato solo 5 miliardi, con una tassazione al 10-15% ora in cassa avremo 5-10 miliardi in più e questa manovra si sarebbe fatta da sola senza sacrifici.

Invece no, dobbiamo fare altri sacrifici, ma ho gusto per i miei connazionali perché hanno eletto Silvio Berlusconi e quell’uomo ci sta portando allo sfascio totale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...